pet therapy malati di sla

CONFIDO: QUATTRO ZAMPE IN CORSIA

La Storia

Da un’idea di Mondovicino Outlet Village, in collaborazione con la Fondazione Vialli e Mauro per la Ricerca e lo Sport Onlus, congiuntamente al Centro Clinico Nemo di Arenzano ed Assea Onlus è nato, ormai più di un anno fa, Confido: Quattro zampe in corsia”, il primo progetto scientifico di Pet Therapy in grado di dare benefici fisici e psicologici ai malati affetti da SLA e da malattie neuromuscolari.

GUARDA IL VIDEO

PROGETTO PILOTA

Nei primi quattro mesi del Progetto Pilota sono stati coinvolti 50 pazienti, 25 dei quali hanno preso parte al “gruppo Pet Therapy”.
Dal 5 settembre 2016 al 4 gennaio 2017, questi pazienti sono stati sottoposti a 170 sedute di Terapia Assistita con due pastori svizzeri bianchi, seguiti da uno staff composto da: medico, fisiatra, fisioterapista, terapista occupazionale, psicologa, veterinario e coadiutore del cane. Gli altri 25 pazienti coinvolti nel progetto, considerati come “gruppo di controllo” per permettere la valutazione dell’efficacia dello studio di Terapia Assistita con il cane, sono stati sottoposti a trattamenti di fisioterapia e terapia occupazionale tradizionali.

Dettagli
La valutazione della Pet Therapy è stata verificata attraverso la somministrazione di questionari standardizzati, in fase pre e post trattamento, è stato indagato il vissuto di ansia e depressione, con un questionario specifico per i pazienti ospedalizzati, e la performance motoria agli arti superiori ed inferiori.

I primi risultati hanno rilevato una riduzione statisticamente significativa dell’ansia, nel gruppo dei pazienti coinvolti nella “Pet Therapy”, rispetto a quelli sottoposti al trattamento tradizionale (“gruppo di controllo”). Rispetto alla valutazione della performance motoria, sia di fisioterapia che di terapia occupazionale, è emerso un miglioramento equivalente in entrambi i gruppi, mostrando di fatto come il trattamento assistito con il cane sia valido almeno quanto un trattamento tradizionale.

I dati di questa prima esperienza pilota saranno presentati a Boston, al più importante Congresso internazionale sulla SLA, giunto alla sua ventottesima edizione.

Secondo gli esperti del Centro Clinico NeMO il progetto ConFido conferma che, nell’ambito dei trattamenti per le malattie neuromuscolari, la Terapia Assistita con animale viene percepita non pericolosa, innovativa e strumento di supporto concreto alle terapie tradizionali. Infine, secondo il responsabile del cane (PhD C. Trinchero – A.S.SE.A. ONLUS) il percorso non produce alcuno stress sull’animale e annota, ancora, una ulteriore osservazione, perfettamente in accordo con i dati scientifici, (modello di qualità di Donabedian): è la connessione osservata tra i partecipanti del programma, il tipo di co-terapia e il gradimento di tutti gli operatori sanitari del Centro Clinico NeMO, infermieri e personale caregiver. Questo argomento potrebbe essere un ulteriore oggetto di ricerca.

close

RACCOLTA FONDI

Il progetto “Confido: 4 zampe in corsia” continua a dare ottimi risultati e tra l’8 e il 10 dicembre è stato protagonista all’International Symposium on ALS/MND di Boston, il Simposio Internazionale sulla SLA e malattie del motoneurone.

 

Dal settembre del 2016, grazie alle donazioni ricevute da parte di tutti voi, i lavori proseguono senza sosta con l’obiettivo di rendere questa terapia applicabile al maggior numero di pazienti possibile.

 

Tutti i partner del progetto hanno espresso la volontà di continuare l’esperienza e per la raccolta fondi a sostegno della prosecuzione del progetto, sono stati coinvolti il marchio Amen Gioielli, che ha realizzato un bracciale in argento con un ciondolo con l’icona della zampa di un cane, e il pittore e maestro Natino Chirico che, tra una mostra e l’altra in Italia e all’Estero, ha ideato e donato una delle sue meravigliose opere che è stata riprodotta su di una T-Shirt.
L’offerta minima è di 20 € per i braccialetti e di 15 € per la T-shirt.

SOSTIENI IL PROGETTO

Acquista i prodotti presso il nostro Infopoint e nei punti vendita, Bric’s, Fratelli Rossetti e Massimo Rebecchi.

 

Fai una donazione libera
Banca Prossima
Intestato a: Fondazione Serena Onlus – Progetto Confido
IBAN IT64F0335901600100000002769

 

L’offerta minima è di 20 € per i braccialetti e di 15 € per la T-shirt.

Le sfide che ci attendono in futuro sono ancora tante, alcune prevedibili, altre ignote.
Noi contiamo di poterle affrontare ancora insieme convinti che un giorno, speriamo presto, taglieremo tutti insieme il traguardo.
Vi ringraziamo fin da ora per il vostro contribuito all’iniziativa.

Page Précédente